Tu sei qui: Schede organismi Schede in ordine alfabetico
Serranus cabrilla (Linnaeus, 1758)
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Perciformes
Famiglia Serranidae
Genere Serranus
Specie cabrilla
/images/schede/foto_schede/s/serranus_cabrilla.jpg
Autore foto: Pietro Astone
Informazioni aggiuntive
Revisioni e sinonimi Paracentropristis cabrilla (Linnaeus, 1758)
Perca cabrilla Linnaeus, 1758
Serranus knysnaensis Gilchrist, 1904
Nomi comuni italiani Perchia
Nomi comuni regionali e internazionali
(Clicca qui per le sigle internazionali)
F=serran cabrille, GB=comber, D=Sägebarsch
In natura
Distribuzione Mar Mediterraneo, e vivono su fondali rocciosi a profondita’ comprese tra 0 e 200 metri.
Caratteristiche Piccoli ma voraci predatori, hanno bocca grande e ricca di piccoli denti acuminati. Il corpo ha caratteristiche simili a quelle degli altri serranidi (cernie, spigole ad esempio), e la livrea presenta delle fasce brune trasversali. E’ il piu’ comune. Lo incontreremo spesso nelle taglie dai 5 ai 25 cm ma pare superi i 40.
Tutti gli sciarrani sono pesci curiosi e simpatici, e spesso in immersione ci si avvicineranno puntandoci dritti col loro muso appuntito. Predano crostacei, piccoli pesci e molluschi.
In cattività
L'ambiente in vasca Se vorremo ospitare lo sciarrano nel nostro acquario, faremo bene a dotarci di refrigeratore, poiche’ il pesce mostra sofferenza gia’ intorno ai 25 gradi.
Necessita di illuminazione costante.
Temperature Max 24°
Osservazioni Allevando uno o piu’ sciarrani dovremo curare l’arredo dell’acquario, in modo tale da creare delle tane capienti dove essi possano intanarsi.
Gli sciarrani di piccole dimensioni, in special modo i sacchetti, sono ospiti simpatici per le nostre vasche. Hanno abitudini di tana , ma in genere gironzolano curiosando qua e la’.
Varie e curiosità Sembra che si possano anche riprodurre in acquario.
Sono pesci estremamente territoriali, per cui eviteremo di metterne piu’ di una coppia.
Alimentazione Esclusivamente carnivora. Gli sciarrani sono pericolosi predatori per le colonie di gamberetti che avremo in vasca.
Difficoltà di allevamento
(Clicca qui per i livelli di difficoltà)
0 - Informazione non disponibile
Commenti ed osservazioni
Antonello Cau Lo Sciarrano presenta molte affinità con il cugino più grande: la cernia (di cui si sconsiglia la cattura essendo una specie ormai protetta) e a parte le dimensioni, che rimangolo contenute, e la colorazione differente, in vasca può essere considerata una vera e propria “piccola cernia”. Come quest’ultima può essere messo in acquario a condizione che non si vogliano tenere contemporaneamente altri pesci piccoli o di indole particolarmente delicata; gli sciarrani infatti sono in grado di mangiare tutto ciò che potenzialmente riesce ad entrargli in bocca. Mi è capitato di averne uno che è riuscito a “pranzare” con una donzella più lunga di lui, e non essendo in condizione di ingoiarla tutta è rimasto per un giorno e mezzo con la coda della malcapitata che gli spuntava dalla bocca.

Lo Scriba in particolare ama assumere la così detta posizione “a candela” , cioè in verticale a metà vasca soprattutto vicino al getto delle pompe.

Resta molto incuriosito dalla presenza dei polpi, infatti è in grado di rimanere completamente immobile e puntato per diverso tempo nella direzione del polpo. Questa posizione detta “di punta” può essere osservata anche in natura.


Data ultima revisione: 22/11/2012
Autore scheda: Mario Anderson, con il contributo di Michele Abbondanza


Gli articoli e le fotografie sono di proprietà degli autori come la responsabilità del contenuto. Il prelievo di immagini ed articoli è vietato senza il consenso degli autori o dell'associazione. Se in questo sito ci sono immagini o contenuti che violano i diritti d'autore comunicatecelo e verranno rimossi.

AIAM utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza durante la visita sul sito. Scopri di più o modifica le tue impostazioni. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information
?>?>