Tu sei qui: Schede organismi Schede in ordine alfabetico
Parablennius pilicornis (Cuvier, 1829)
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Perciformes
Sott'ordine Blennioidei
Famiglia Blenniidae
Genere Parablennius
Specie pilicornis
/images/schede/foto_schede/p/parablennius_pilicornis.jpg
Autore foto: Antonio Zofrea
Informazioni aggiuntive
Revisioni e sinonimi Sinonimi:
Blennius niger Metzelaar, 1919
Blennius pantherinus Valenciennes, 1836
Blennius ater Sauvage, 1882
Blennius filicornis Günther, 1861
Blennius pilicornis Cuvier, 1829
Blennius fascigula Barnard, 1927
Blennius trifascigula Fowler, 1935
Blennius vandervekeni Poll, 1959
Pictiblennius niger (Metzelaar, 1919)
Blennius pilicornis euskalherriensis Motos & Ibanez, 1977
Nomi comuni italiani Bavosa africana
Nomi comuni regionali e internazionali
(Clicca qui per le sigle internazionali)
DK=Frynsehornet slimfisk - E=Macaco Portuguese - GB=Ringneck blenny - D=Vandervekeni-Schleimfisch -

Portoghese=Maria-da-toca
Africana=Ringhals-blennie
In natura
Distribuzione Mar Mediterraneo.
Descrizione La forma tozza di questa specie ricorda S. sanguinolentus, tuttavia il capo è più largo del corpo. Lunghezza media 8,5 cm. Caratteristici sono i tentacoli sopraorbitali filiformi che possono superare i 6 mm di lunghezza e che sono disposti in fila su una piega cutanea trasversale tra i margini orbitali superiori. I tentacoli più esterni sono anche più lunghi, il numero varia da 2 a 10 per ogni lato. La narice anteriore è provvista di un piccolo canale sporgente che porta dei tentacoli ramificati digiformi. Tre file semicircolari di pori dell'organo laterale sono presenti sotto e dietro l'occhio.
Caratteristiche Sono identificabili tre livree principali: una nerastra, una gialla e una con colorazione di fondo bianco crema o bruno-giallognolo con tre fasce nere sul dorso (una spostata a destra, una a sinistra e una in centro lungo la base della pinna dorsale) e con punti, macchie e fasce arancioni irregolari sul corpo e sul muso.
Probabilmente il colore nerastro nei maschi e giallo nelle femmine si deve collegare al periodo di riproduzione.
In cattività
L'ambiente in vasca Ambiente roccioso con alghe.
Temperature Non superare i 24°.
Difficoltà di allevamento
(Clicca qui per i livelli di difficoltà)
0 - Informazione non disponibile
Commenti ed osservazioni
Francesco De Rosa Il maschio ha una colorazione molto più scura ed in periodo riproduttivo è quasi nera, le livree invece rassomigliante alla rouxi sono degli esemplari giovani, mentre la livrea gialla indica sempre sesso femminile.

Data ultima revisione: 22/11/2012
Autore scheda: Michele Abbondanza, con il contributo di Roberto Pillon


Gli articoli e le fotografie sono di proprietà degli autori come la responsabilità del contenuto. Il prelievo di immagini ed articoli è vietato senza il consenso degli autori o dell'associazione. Se in questo sito ci sono immagini o contenuti che violano i diritti d'autore comunicatecelo e verranno rimossi.

AIAM utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza durante la visita sul sito. Scopri di più o modifica le tue impostazioni. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information
?>?>