Tu sei qui: Schede organismi Schede in ordine alfabetico
Pachycerianthus solitarius (Rapp, 1829)
Phylum Cnidaria
Classe Anthozoa
Ordine Ceriantharia
Famiglia Cerianthidae
Genere Pachycerianthus
Specie solitarius
/images/schede/foto_schede/p/pachycerianthus_solitarius.jpg
Autore foto: Francesco De Rosa
Informazioni aggiuntive
Revisioni e sinonimi Cerianthus solitarius (Rapp, 1829)
Tubularia solitaria Rapp, 1829, p. 656-658, Pl.38 fig. 2
Cerianthus Brerae Delle Chiaje, 1841 , p. 136
Edwardsia vestita Milne Edwards, 1857 , p. 286
Cerianthus membranaceus Heller, 1868 , p. 20, 79
Cerianthus solitarius Andres, 1881 , p. 332
Pachycerianthus solitarius Carlgren, 1912 , p. 367-387, Pl.16 fifs. 22-23, Pl. 17 figs. 25-29
Cerianthus bicyclus Torelli, 1961 , p. 17-28
Nomi comuni italiani Cerianto solitario
In natura
Distribuzione Mediterraneo e Atlantico centro-occidentale; fondali sabbiosi e fangosi da 2 a 50 m.
Descrizione Molto simile a C. membranaceous sebbene più piccolo, di forma più slanciata e con tentacoli più lunghi in rapporto al complesso del corpo estrofesso. Privo inoltre dello spesso tubo fibroso che caratterizza C. membranaceous, è provvisto di un sottile tubo semitrasparente.
Colore estremamente variabile, frequenti varietà con tentacoli zebrati.
Caratteristiche Specie più visibile la notte, possiede tentacoli decisamente più urticanti rispetto a C. membranaceous
In cattività
L'ambiente in vasca Necessita di un fondo sabbioso morbido decisamente alto, è meno adattabile alla presenza di fondo grossolano con detrito rispetto a C. membranaceous.
Sembra prediligere vasche con illuminazione non eccessiva.
Necessita di illuminazione costante.
Temperature La temperatura non deve superare i 22°C.
Osservazioni In acquario C. solitarius non deve essere posto vicino a C. membranaceous poiché risulta assai più urticante e quindi pericoloso nei suoi confronti. Per lo stesso motivo in vasca bisogna valutare la massima estensione notturna dei tentacoli, che risultano più aggressivi anche nei confronti di altri invertebrati e pesci.
Alimentazione Come per C. membranaceous, frullati di gamberi e pesce, piccoli pezzi di polpa di gamberi, pesce e molluschi, artemia,. cyclops-eeze e simili.
Specie affini Cerianthus membranaceous
Incompatibilità Essendo urticante non deve entrare in contatto con l'affine C. membranaceous, con altri celenterati ed animali.
Viene predato dai molluschi della famiglia Coralliophilidae ( Coralliophila meyendorffii, C. lamellosa)
Difficoltà di allevamento
(Clicca qui per i livelli di difficoltà)
5 - Molto difficile

Data ultima revisione: 21/11/2012
Autore scheda: Stefano C. A. Rossi


Gli articoli e le fotografie sono di proprietà degli autori come la responsabilità del contenuto. Il prelievo di immagini ed articoli è vietato senza il consenso degli autori o dell'associazione. Se in questo sito ci sono immagini o contenuti che violano i diritti d'autore comunicatecelo e verranno rimossi.

AIAM utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza durante la visita sul sito. Scopri di più o modifica le tue impostazioni. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information
?>?>