Tu sei qui: Schede organismi Schede in ordine alfabetico
Condylactis aurantiaca (Delle Chiaje, 1825)
Phylum Cnidaria
Classe Anthozoa
Ordine Actiniaria
Famiglia Actiniidae
Genere Condylactis
Specie aurantiaca
/images/schede/foto_schede/c/condylactis_aurantiaca.jpg
Autore foto: Giuseppe Piccioli
Informazioni aggiuntive
Nomi comuni italiani Anemone di sabbia
Nomi comuni regionali e internazionali
(Clicca qui per le sigle internazionali)
(I) Attinia di rena
In natura
Distribuzione Mar Mediterraneo
Descrizione Corpo a righe rosse e vaniglia o arancione, disco orale grigio-verde con i tentacoli di color chiaro e le punte viola. Vive su fondali sabbiosi dove si insabbia in parte. Specie esclusivamente mediterranea. Raggiunge i 26 cm di diametro.
In cattività
L'ambiente in vasca Necessita di illuminazione costante.
Temperature La temperatura massima che sopporta è 22 gradi centigradi oltre muore, gradisce zone di corrente.
Osservazioni Secondo il Riedl è una specie difficile da allevare, ma attualmente nelle vasche moderne si rileva robusta e longeva. Ha bisogno di sabbia sul fondo, dato che scava fino a raggiungere il vetro dove si attacca col disco pedale. Tende a spostarsi per trovare una posizione a lei più congeniale, rimanendo ancorata al vetro, quindi spostando tutta la sabbia che le ostacola il cammino, spostando anche sassi, ma se sono troppo pesanti o incastrati fa la contorsionista pur di passare. Più frequentemente si gonfia di acqua assumendo un assetto neutro e tramite contrazioni peristaltiche del fusto, anch'esso adesivo, si sposta; talora si rovescia utilizzando i tentacoli per gli spostamenti. In queste manovre viene facilmente risucchiata dalle pompe; sono testimoniati danni gravi, perdita di oltre un quarto di giro della corona di tentacoli, con completa rigenerazione.
Con Anemonia sulcata ha una difficile convivenza, infatti se negli spostamenti si incontrassero la Condylactis avrebbe la peggio, data la grande aggressività della sulcata.
Varie e curiosità Molto noto è l'uso alimentare che se ne fà nella zona di Porto Cesareo.
In questa zona viene usata particolarmente nelle feste natalizie.
Fonte: Thalassia Salentina, n. 11, dic. 1981
Alimentazione Come cibo gradisce quello che si può dare ad una Anemonia sulcata.
Incompatibilità E' debolmente urticante e risente del contatto con Anemonia sulcata e Actinia equina
Difficoltà di allevamento
(Clicca qui per i livelli di difficoltà)
3 - Medio

Data ultima revisione: 21/11/2012
Autore scheda: Pietro Grassi, con il contributo di Michele Abbondanza, Stefano C.A. Rossi


Gli articoli e le fotografie sono di proprietà degli autori come la responsabilità del contenuto. Il prelievo di immagini ed articoli è vietato senza il consenso degli autori o dell'associazione. Se in questo sito ci sono immagini o contenuti che violano i diritti d'autore comunicatecelo e verranno rimossi.

AIAM utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza durante la visita sul sito. Scopri di più o modifica le tue impostazioni. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information
?>?>