Tu sei qui: Schede organismi Schede in ordine alfabetico
Blennius ocellaris (Linnaeus, 1758)
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Perciformes
Sott'ordine Blennioidei
Famiglia Blenniidae
Genere Blennius
Specie ocellaris
/images/schede/foto_schede/b/blennius_ocellaris.jpg
Autore foto: Pietro Grassi
Informazioni aggiuntive
Nomi comuni italiani Bavosa occhiuta
Nomi comuni regionali e internazionali
(Clicca qui per le sigle internazionali)
(I) Baosa
Bausa
Bausa cu tuppè
Bauza
Bavarello
Bavosa
Bavosa grossa
Cadduffu
Galletto
Gatarozola
Mamosa
Paravoscia
Striga
Vavos
Vavosa
Vavosa liscia
Vavusa
F=Blennie papillon - GB=Butterfly blenny - TR=Kelebekhorozbina baligi - DK=Øjeplettet tangkvabbe - HR=Okata babica - E=Purillos, Torillo - D=Seeschmetterling, Seesschmmetterling - GR=Voulosaliara

Maltese=Budakkra ta' l-ghajn
Portoghese=Caboz ocelado
Swedish=Havsfjäril
Russian=Morskaya sobachka-babochka
In natura
Distribuzione Mar Mediterraneo. Atlantico orientale dal Senegal fino al canale della Manica. Mar Nero.
Descrizione Genere: con una sola pinna dorsale.
Specie: le appendici cutanee situate sopra gli occhi sono frangiate e di lunghezza pari al diametro dell'occhio. I primi raggi della dorsale sono allungati. Profonda incisione a metà della dorsale. Sul lobo anteriore della pinna dorsale, tra il 5° e l'8° raggio, è presente un caratteristico ocello nero, orlato di bianco. Lunghezza fino a 16 cm. Colore variabile tra il giallo rossastro e il grigio-verde, con ampie fasce trasversali marroni.
Caratteristiche Non è raro a profondità elevate.
In cattività
L'ambiente in vasca Splendido pesce per una vasca di dimensioni adeguate.
Temperature Non devono superare i 22°.
Osservazioni E' un pesce piuttosto territoriale, quindi bisognerà tenerne conto durante l'allestimento della vasca e soprattutto andrà posto un'occhio di riguardo per i coinquilini.
Varie e curiosità E' oviparo e le uova sono mature da aprile a luglio. Le uova sono deposte all'interno di grandi conchiglie vuote, gusci di mitilo o anche grosse pietre e sono sorvegliate dal maschio.
Alimentazione Come per gli altri blennidi. In natura si ciba di piccoli invertebrati.
Incompatibilità Con piccoli invertebrati.
Difficoltà di allevamento
(Clicca qui per i livelli di difficoltà)
0 - Informazione non disponibile

Data ultima revisione: 22/11/2012
Autore scheda: Pietro Grassi, con il contributo di Michele Abbondanza


Gli articoli e le fotografie sono di proprietà degli autori come la responsabilità del contenuto. Il prelievo di immagini ed articoli è vietato senza il consenso degli autori o dell'associazione. Se in questo sito ci sono immagini o contenuti che violano i diritti d'autore comunicatecelo e verranno rimossi.

AIAM utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza durante la visita sul sito. Scopri di più o modifica le tue impostazioni. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information
?>?>