Tu sei qui: Schede organismi Schede in ordine alfabetico
Axinella verrucosa (Esper, 1794)
Phylum Porifera
Classe Demospongiae
Ordine Halichondrida
Famiglia Axinellidae
Genere Axinella
Specie verrucosa
/images/schede/foto_schede/a/axinella_verrucosa.jpg
Autore foto: Stefano Memmo
Informazioni aggiuntive
Revisioni e sinonimi Sinonimi: Spongia verrucosa -
Nomi comuni italiani Axinella verrucosa
Nomi comuni regionali e internazionali
(Clicca qui per le sigle internazionali)
(I) Spugna verrucosa
In natura
Distribuzione Mar Mediterraneo. O. Atlantico orientale, dallo stretto di Gibilterra alla Scozia.
Descrizione La specie è composta da asse breve e numerose ramificazioni cilindriche. Ha colore generalmente giallo, più di rado anche giallo-arancione o giallo-rosa. Le spicole sono presenti in forma di stili. La superficie di questa spugna è abbastanza liscia.
Di norma ha un'altezza di 10-15 cm e al massimo raggiunge circa i 25 cm.
Caratteristiche Comune su fondali rocciosi e melmosi da 10 sino a 50-60 metri. Si può trovare in gran numero anche nelle grotte tra i 10 e i 30 m di profondità prediligendo quindi zone poco esposte alla luce.
Molto comune la simbiosi con Parazoanthus axinellae.
La riproduzione sembra avvenga tra la fine dell'estate e l'inizio dell'autunno.
In cattività
L'ambiente in vasca L'ambiente in vasca deve soddisfare i segunti requisiti: poca esposizione alla luce, tenendo conto che nelle vasche mediterranee ci sono comunque pochi watt.
Tollera una certa range di temperatura.
E' meglio evitare ospiti quali crostacei di scoglio.
Temperature Nonostante abbia difficoltà a temperature alte, sopporta una discreta range che possiamo indicare in 13°-22°.
Osservazioni Se posizionato correttamente può vivere bene in acquario.
Cure Non necessita di cure particolari.
Varie e curiosità In alcuni centri vengono scomposti ed estratti alcuni derivati che possono essere utilizzati nelle cure farmacologiche nell'artrite reumatoide.
Alimentazione Animale filtratore. Và alimentato indirettamente con i composti liquidi o liofilizzati per filtratori.
Specie affini A. cannabina - A. polypoides -
Incompatibilità Crostacei in genere.
Difficoltà di allevamento
(Clicca qui per i livelli di difficoltà)
5 - Molto difficile

Data ultima revisione: 20/11/2012
Autore scheda: Michele Abbondanza, con il contributo di Roberto Pillon


Gli articoli e le fotografie sono di proprietà degli autori come la responsabilità del contenuto. Il prelievo di immagini ed articoli è vietato senza il consenso degli autori o dell'associazione. Se in questo sito ci sono immagini o contenuti che violano i diritti d'autore comunicatecelo e verranno rimossi.

AIAM utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza durante la visita sul sito. Scopri di più o modifica le tue impostazioni. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information
?>?>