Tu sei qui: Schede organismi Schede in ordine alfabetico
Aplysina aerophoba (Schmidt, 1862) Organismo protetto.
Phylum Porifera
Classe Dermospongiae
Ordine Verongiidae
Famiglia Aplysinidae
Genere Aplysina
Specie aerophoba
/images/schede/foto_schede/a/aplysina_aerophoba.jpg
Autore foto: Michele Abbondanza
Informazioni aggiuntive
Revisioni e sinonimi verongia aerophoba
Convenzioni di protezione e pesca/prelievo
(Clicca qui per maggiori informazioni)

B2 - Asp2
Nomi comuni italiani Verongia
Nomi comuni regionali e internazionali
(Clicca qui per le sigle internazionali)
(I) Spugna a canne d’organo
Verongia
In natura
Distribuzione Cosmopolita
Descrizione Ha una consistenza carnosa con superficie liscia e viscida. Il colore è giallo più o meno intenso ed anche la forma è variabile pur presentando sempre delle “canne” della lunghezza massima di 6 cm con un osculo all’estremità. La colonia può raggiungere il diametro massimo di 30 cm . Specie fotofila la si rinviene fino alla profondità di 35-40 metri su fondali misti. Vive in associazione a delle alghe azzurre, che, se si espone la spugna all’aria, le conferiscono un caratteristico colore nero verdastro.
In cattività
L'ambiente in vasca E' specie protetta, quindi bisogna cercare solo individui provenienti da scarti di pesca o da allevamenti.
Si devono cercare di rispettare le stesse condizioni biologiche naturali. In ogni caso la si può collocare in zone illuminate e con discreta corrente. Se si vuole preservare l’animale da morte certa è necessario evitare l’associazione con Ophidiaster, Luria lurida e grosse Echinaster.
Necessita di illuminazione costante.
Temperature Non si devono superare i 22°C.
Osservazioni Specie protetta! Evitare qualsiasi prelievo. Nel caso si trovino esemplari negli scarti della pesca professionale bisogna eseguire adattamenti alla vasca.
Varie e curiosità A contatto con l'aria diventa di colore blu scuro.
E’ una spugna che riesce a filtrare più di mille litri d’acqua al giorno. Pare essere il cibo preferito (se non l’unico) della Luria lurida.
Alimentazione Come ogni filtratore si possono utilizzare i preparati specifici in vendita nei negozi.
Specie affini Verongia cavernicola
Incompatibilità Luria lurida, Ophidiaster, Echinaster.
Difficoltà di allevamento
(Clicca qui per i livelli di difficoltà)
6 - Lasciamo fare a Madre Natura

Data ultima revisione: 20/11/2012
Autore scheda: Giovanni Verazza, con il contributo di Michele Abbondanza


Gli articoli e le fotografie sono di proprietà degli autori come la responsabilità del contenuto. Il prelievo di immagini ed articoli è vietato senza il consenso degli autori o dell'associazione. Se in questo sito ci sono immagini o contenuti che violano i diritti d'autore comunicatecelo e verranno rimossi.

AIAM utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza durante la visita sul sito. Scopri di più o modifica le tue impostazioni. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information
?>?>