Tu sei qui: Articoli Biologia marina Il phylum Gastrotricha

Il phylum Gastrotricha

E-mail Stampa PDF

2010-07-19_233917Il phylum Gastrotricha comprende oggi circa 750 specie suddivise nei due ordini: Macrodasyida, che include quasi esclusivamente specie marine, e Chaetonotida, con specie marine e dulci-acquicole. La fauna a gastrotrichi delle coste italiane è la meglio conosciuta rispetto a quella di tutte le altre nazioni mediterranee. Le specie marine sinora identificate ammontano a 153 (91 Macrodasyida e 63 Chaetonotida), provenienti da oltre 180 località, alle quali si aggiungono almeno un’altra trentina non ancora descritte. Per confronto, questo dato può essere paragonato con quelli disponibili per altri Paesi del bacino del Mediterraneo, dove lo sforzo di campionamento è stato di un certo rilievo: Grecia: 44 località investigate, 77 specie rinvenute; Francia: 26 località, 56 spp; Egitto: 28 località, 80 spp; Israele: 15 località, 28 spp. Confronti possono essere fatti anche con dati disponibili per le Isole Britanniche, la regione meglio conosciuta dopo il Mediterraneo, per le quali sono note soltanto 117 specie (73 Macrodasyida e 44 Chaetonotida) raccolte da 137 località, e per il resto dei mari nord-europei, 146 specie (78 Macrodasyida e 68 Chaetonotida) da ben 222 località campionate.

 

Per scaricare il documento di *Antonio Todaro clicca qui: Phylum Gastrotricha

*dottore in biologia

 

 


AIAM utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza durante la visita sul sito. Scopri di più o modifica le tue impostazioni. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information
?>?>